You are here

La piralide del bosso è attiva!

Agente patogeno
05.04.2021

 

La larva della piralide del bosso (Cydalima perspectalis) è il bruco di una farfalla poco appariscente originaria dell'Asia che si sviluppa esclusivamente sulle piante di bosso. I bruchi, lunghi fino a 5 cm, hanno un colore che va dal giallo al verde scuro, una capsula cefalica nera e striature bianche e nere longitudinali. La farfalla adulta si sposta su un'altra pianta per deporre le uova.

La piralide del bosso compie fino a tre generazioni l'anno. Le larve sono molto voraci e dato che non si limitano a nutrirsi solo delle foglie, ma rosicchiano anche la corteccia, molte piante di bosso deperiscono completamente e muoiono. Spesso rimangono solo le nervature delle foglie e i rami. In caso di infestazione meno grave, con un intervento tempestivo alcuni bossi possono riprendersi.

Per combattere efficacemente la piralide del bosso, controllare al meglio settimanalmente le piante. Quando si scopre una prima infestazione, trattare immediatamente tutte le piante di bosso. I bruchi possono nascondersi anche nella parte interna della pianta. Controllare i bossi fino ad autunno inoltrato.

Farfalla e bruco di piralide del bosso

 

Per prevenire resistenze non vanno sempre utilizzati prodotti con lo stesso gruppo di principi attivi.
Ideali sono i seguenti due prodotti di nuova generazione:

Affirm® Profi è un insetticida ad alta efficacia contro la piralide del bosso
● Sono possibili miscelazioni con molti fungicidi
● Azione molto specifica, dunque innocuo per gli insetti utili

Dosaggio
0,2 % (20 g/10 l di acqua)

 

Le ottime proprietà che creano vantaggi per l'utilizzatore non derivano solo da nuovi prodotti:
Con il comprovato Kendo® di Maag, i professionisti hanno a disposizione un insetticida dall'effetto rapido e incisivo. È altamente efficace già a basse temperature (a partire da 5 °C), versatile nell'uso e utilizzabile per il controllo di un'ampia gamma di parassiti.

Dosaggio
0,015 % (1,5 ml/10 l di acqua) contro la piralide del bosso.
È un elemento importante nella gestione delle resistenze in numerose miscele estemporanee ed è ben noto per la sua ottima tollerabilità.

 

Scheda tecnica su Affirm Profi e Kendo