You are here

Cura tappeto erboso

Un tappeto erboso curato è un biglietto di visita

Maag è lo specialista del tappeto erboso nel settore professionale. I nostri specialisti hanno raccolto qui di seguito informazioni e consigli per la cura ottimale del tappeto erboso, affinché anche i vostri prati ornamentali, campi sportivi e campi da golf siano sempre impeccabili e sani!

Falciatura

  • In funzione della destinazione del tappeto erboso (da giornalmente a settimanalmente)
  • Altezza di taglio da 3 a 5 cm
  • Non eccedere nel taglio! Non laciare crescere troppo l'erba ins modo da tagliare solo da und terzo a in parte dell'altezza
  • In caso di falciature periodiche frequenti, i residui di taglio possono essere lasciati sul tappeto erboso quale apporto di sostanze nutritive. Si ottengono così fino a 4 g di azoto puro all'anno
  • Variare la direzione di tosatura
  • Utilizzare lame ben affilate

Concimazione‎

  • Utilizzare un fertilizzante specifico per tappeti erbosi con azoto-fosforo-potassio nel rapporto 3-1-2 Utilizzare azoto a lenta cessione
  • Proposta di concimazione
     

Proposta di fertilizzazione

Periodo Quantità per 100 m²
Marzo (2−3 sett. prima del 1° taglio) 3 kg 25/5/10/5 (N/P/K/MgO)*
Risemina  3 kg 10/20/10 (N/P/K)*
Giugno/Luglio (prima della pioggia) 3 kg 25/5/10/5 (N/P/K/MgO)*
Fino agosto a settembre 3 kg 15/7/20 (N/P/K)*

*N = azoto, P = fosforo, K = potassio, MgO = magnesio

Scarificazione

  • Migliora l'arieggiamento e il bilancio idrico del terreno (scambio di gas)
  • Asportazione di feltro e muschio
  • Migliore utilizzo delle sostanze nutritive
  • Periodo ottimale: primavera o autunno
  • Importante: non scarificare nei periodi di caldo intenso per evitare l'eccessivo disseccamento del suolo.
     

Top dressing/Sabbiatura

  • Migliora la struttura del terreno
  • Elimina le irregolarità
  • Circa 5 l/m²
  • Concomitante alla risemina

Arieggiamento

  • Migliora l'arieggiamento e il bilancio idrico del terreno (scambio di gas)
  • Elimina le compattazioni superficiali
  • Periodo ottimale: primavera o autunno
  • Importante: non arieggiare nei periodi di caldo intenso per evitare l'eccessivo disseccamento del suolo

Risemina

  • Elimina le chiazze estese e le zone brulle
  • Contiene una miscela di graminacee durature e stabili
  • Periodo ottimale: dopo la scarificazione o l'arieggiamento
  • Utilizzare una miscela rigenerativa (a crescita rapida) per chiudere rapidamente le zone brulle
  • Rullare la risemina
  • Annaffiare (mantenere umida la superficie per almeno 4 settimane)

Trattamento antimuschio

Più la cotica erbosa è rigogliosa e compatta, meno possibilità ha il muschio di insediarsi. Il danno causato dal muschio consiste nel diradare l'erba. Inoltre, il muschio riduce la resistenza al taglio del tappeto erboso.

Sui green influisce negativamente sullo scorrimento della pallina. 

  • Utilizzare l'antimuschio MossKade® di Maag
  • Scarificare dopo 10 giorni
  • Riseminare con una miscela rigenerativa adeguata al tappeto erboso esistente (ev. sementi per prato ombroso, ad es. Poa supina)
  • Assicurare un sufficiente apporto di sostanze nutritive (concimazione sbilanciata verso il fosforo della risemina)

Trattamento delle malerbe

Per determinate destinazioni dei tappeti erbosi le malerbe a foglia larga sono indesiderate. Le erbe in fiore possono attirare le api sulle superfici di balneazione e di gioco. Le malerbe riducono sensibilmente la resistenza al taglio e la capacità di rigenerazione dei campi sportivi. Una falciatura periodica e una concimazione equilibrata sono le misure primarie per controllare le malerbe a foglia larga nel tappeto erboso.

  • Combattere selettivamente le malerbe a foglia larga con Banvel® Quattro o Duplosan® KV Combi + Pixie® di Maag; in caso di malerbe tenaci, miscelare i due erbicidi
  • Dopo 10 giorni, scarificare, riseminare e concimare (concimazione sbilanciata verso il fosforo)
  • Un buon apporto di sostanze nutritive e una tosatura periodica tengono lontane le malerbe

Protezione delle piante

Determinate malattie fungine possono perturbare sensibilmente o persino pregiudicare la funzione di una superficie erbosa. Per combattere in modo mirato le malattie fungine è fondamentale diagnosticare l'agente patogeno.

Informazioni dettagliate sulle singole malattie e sui singoli insetti nocivi con illustrazioni dei danni sono riportate nell'opuscolo tappeto erboso (disponibile solo in tedesco e francese).

 

Regolatori di crescita

Primo Maxx® II per intensificare la densità e il colore del tappeto erboso e ridurre i lavori di falciatura. Primo Maxx® II inibisce a lungo termine la crescita longitudinale delle specie di erba dei tappeti erbosi. Il prato diventa più fitto e di un verde più intenso con una maggiore resistenza alle falciature corte. Favorisce la crescita delle radici, migliora la resistenza alla siccità. Il tappeto erboso è meno soggetto alle malattie!

Le prestazioni di Primo Maxx® II:

  • Tosature meno frequenti
  • Residui di sfalcio nettamente inferiori
  • Riduzione della Poa annua
  • Cotica erbosa più compatta
  • Colore verde più intenso
  • Maggiore resistenza alle falciature corte
  • Apparato radicale più fitto
  • Maggiore resistenza alle malatti

Trovate maggiori informazioni nell'  opuscolo Primo Maxx® II (FR)

Irrigazione corretta

Come per tutte le piante, l'irrigazione varia in funzione delle condizioni meteo. Nei periodi di caldo intenso è a volte necessaria molta acqua per mantenere il tappeto erboso di un intenso colore verde. Se l'erba è già diventata marrone, non ricresce più nella miscela adeguata esistente e pertanto va sostituita. Altrimenti il trifoglio o altre malerbe tendono a invadere le chiazze brune.

  • Le irrigazioni non devono essere troppo frequenti, ma intense
  • Le superfici erbose sopra le autorimesse vanno irrigate più spesso perché l'evaporazione è maggiore

Qualibra, lo straordinario nuovo standard nel comparto dei Wetting Agent

Qualibra® è un eccellente bagnante e ritentore idrico. Con Qualibra® l'acqua attraversa rapidamente la cotica erbosa e viene trattenuta più in profondità per essere meglio sfruttata nella zona delle radici. Qualibra® ha notevoli vantaggi:

  • Migliora sensibilmente la qualità della superficie di gioco
  • Previene la formazione di chiazze idrofobiche (Dry Patch)
  • Permette un migliore sfruttamento delle risorse irrigue
  • Migliora lo stato di salute del manto erboso
  • Per maggiori informazioni, consultate l'opuscolo Qualibra®


Per ulteriori informazioni, consultare il flyer Qualibra® (fr). 

Altre misure

Per altri trattamenti del suolo, quali: 

  • Dissodamento profondo
  • Forconatura (arieggiamento profondo)
  • Lamatura della cotica
  • Trasemina
  • Risanamento aree di porta
  • ecc.

Chiedete consiglio a una ditta specializzata.