You are here

Piante di bosso sane senza disseccamento fogliare

Agente patogeno
26.02.2021

Il disseccamento fogliare del bosso crea danni alle piante da più anni rispetto alla piralide. In concomitanza con le infestazioni da piralide del bosso si è però constatato una diffusione parallela anche del disseccamento fogliare.

Il disseccamento fogliare del bosso (Cylindrocladium buxicola) è una malattia fungina causata da uno dei patogeni più pericolosi per il bosso. Le condizioni di sviluppo ottimali si hanno quando le foglie rimangono bagnate per oltre 7 ore con temperature attorno ai 15 °C. Temperature superiori rallentano fortemente l'infezione. Temperature estive molto alte in concomitanza con lunghi periodi di siccità possono arrestare la malattia. Inizialmente si formano macchie brune che in seguito si estendono a tutta la foglia. Un'infezione avanzata provoca la caduta delle foglie. I rametti infetti presentano lesioni longitudinali nere (segni di avvizzimento), e in seguito seccano. Se constatate un'infestazione, la malattia è già da tempo presente all'interno dei getti e si sta diffondendo. Per questo motivo i getti visibilmente infestati vanno tagliati tempestivamente fino al legno sano e smaltiti.
I bossi andrebbero protetti contro il disseccamento fogliare già prima del germogliamento.

 

A tale scopo si presta il fungicida umettante Dithane® Neotec (0,3 %), che è anche un'ottima alternativa per evitare l'insorgere di resistenze ed è efficace già a partire da 5 °C. Con questo trattamento è possibile aggiungere altri prodotti alla poltiglia, ad esempio dei concimi fogliari.

 

Scheda tecnica su Dithane Neotec